di Alessandra Bandoni
P.I. 02204500462
C.F. BNDLSN68T66D969J

Vogliamo regalarvi un assaggio della nostra Lucca e abbiamo scelto per voi queste tre ricette caratteristiche della cucina lucchese. Provateli, farete un figurone! e poi perché non ci scrivete un email per dirci come è andata?

Tordelli:

I tortelli, che noi lucchesi chiamiamo "tordelli", sono fatti con la pasta ripiena di carne, parmigiano, uova e odori.
Prima di tutto dobbiamo preparare l'impasto per il ripieno: per questo useremo alcune fette di arrosto di manzo e di maiale tritate molto finemente, uova, alcune fette di pane ammollate nel brodo e sbriciolate, alcune foglie di bietola lessate e tritate, del parmigiano e del pecorino grattugiati, noce moscata, pepolino, sale e pepe.
Per preparare la pasta abbiamo bisogno di farina, uova e sale, che impasteremo e poi stenderemo più o meno finemente, a seconda dei gusti. A questo punto taglieremo la pasta a lunghe strisce larghe circa otto-dieci centimetri e su ciascuna metteremo, a intervalli regolari, delle piccole cucchiaiate di impasto; poi ripiegheremo ogni striscia su se stessa nel senso della lunghezza, la chiuderemo e la taglieremo con l'apposita fustella, dando a ogni "tordello" la forma di mezza luna.
Una volta che i "tordelli" saranno così preparati, li cuoceremo in abbondante acqua salata e li serviremo conditi con sugo di carne e spruzzati con parmigiano grattugiato.

Torta coi becchi

Pare che una mitica vecchia, una fata o una strega, questo non si dice, abbia avuto idea di inventare una torta che non avesse uguali al mondo. Nacque così la "torta coi becchi".
Gli ingredienti per l'esterno sono: 500 gr. di farina, 5 uova (di cui 4 tuorli e 1 albume), 100 gr. di burro, una goccia di latte, una presa di sale,2 bicchierini di liquore, 250 gr. di zucchero, lievito q.b.
Gli ingredienti per il ripieno sono: un pugno di bietole cotte e passate nel burro, un pizzico di prezzemolo, 200 gr. di pane inzuppato nel latte, cannella, pepe, noce moscata, liquore, formaggio parmigiano e romano, 3 uova, un poco di zucchero, pinoli e uvetta.
Prepareremo la pasta frolla disponendo a fontana la farina sulla spianatoia, lavorandola accuratamente con gli altri ingredienti. Lasceremo riposare la pasta così lavorata. Dopo che sarà ben riposata la spianeremo e fodereremo una tortiera ben imburrata, avendo cura di lasciarla strabordare abbondantemente. Amalgamando con cura tutti gli ingredienti prepareremo il ripieno che andremo ad adagiare sulla teglia. Con la pasta che avanza sfrangeremo i bordi, ripiegandoli verso il centro e dando loro la forma di "pirulini ritti" , i famosi "becchi", che la coroneranno quasi fossero dei merli. Cuoceremo a calore moderato per circa 40 minuti.

Pollo alle erbe e limone

Per fare questo pollo saporito ci servono 2 o 3 limoni, rosmarino e salvia in abbondanza, aglio, olio extra vergine di oliva, brodo di carne e pollo in parti, noi preferiamo cosce e sovraccosce.

Facciamo rosolare l'aglio con rosmarino e salvia, tutto precedentemente tritato con la mezzaluna. Doriamo nel trito il pollo e, dopo averlo bagnato con vino bianco, aggiungiamo i limoni sbucciati e tagliati a fettine sottili. Cuociamo lentamente avendo cura di aggiungere il brodo man mano che questo evapora. Aggiustiamo di pepe e sale e serviamo caldo.